Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy Policy

Cos’è Erasmus Plus

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020

Il programma, approvato con il Regolamento UE N 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, combina e integra tutti i meccanismi di finanziamento attuati dall’Unione Europea fino al 2013:

  • il Programma di apprendimento permanente (Comenius, Erasmus, Leonardo da Vinci, Grundtvig)
  • Gioventù in azione
  • i cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati) Comprende inoltre le attività Jean Monnet e include per la prima volta un sostegno allo Sport

Il programma integrato permette di ottenere una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti; vuole inoltre attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.

THE NON-FORMAL AND THE DIGITAL CLASSROOMS FOR INCLUSION

Progetto Erasmus+ 2018-1-RO01-KA229-049227_2

Il progetto The Non-Formal and the Digital Classrooms for Inclusion, Azione Chiave 2, è un progetto europeo che si prefigge i seguenti obiettivi in linea con le direttive della comunità:

  • Ridurre l’abbandono scolastico
  • Potenziare le competenze di base e digitali
  • Mantenere un livello elevato nella qualità dell’istruzione
  • Potenziare la professionalità dell’insegnamento
  • Promuovere l’inclusione sociale
  • Promuovere lo spirito di iniziativa e l’imprenditorialità degli studenti
  • Promuovere l’intercultura
  • Favorire la prosecuzione dell’istruzione o formazione dopo un periodo di mobilità all’estero.

E’ un progetto collaborativo che coinvolge tutte le componenti della comunità scolastica:

  • Gli Studenti lavorano collaborativamente, potenziano il loro pensiero critico, sviluppano competenze e abilità linguistiche, digitali e di lettura, aumentano la socializzazione l’empatia, e imparano l’inclusione;
  • I docenti/lo staff scambiano le buone pratiche, migliorano la qualità dell’insegnamento/del servizio, arricchiscono l’offerta formativa dell’istituto;
  • I genitori vengono coinvolti nella vita scolastica dei figli, maturano ulteriore coscienza della necessità dell’istruzione, offrono il loro apporto alla vita della scuola;
  • La comunità locale viene coinvolta nella vita della scuola rafforzando un legame imprescindibile nella conduzione della pubblica istituzione.

L’inclusione è uno degli obiettivi principali del progetto. Al termine del secondo anno di attività gli obiettivi posti sono i seguenti:

  • Aumentare la frequenza scolastica del 20%
  • Ridurre i problemi disciplinari del 25%
  • Migliorare i risultati e il profitto del 15%
  • Creare motivazione negli studenti

In termini più strettamente didattici, il percorso è squisitamente interdisciplinare. I percorsi delle attività sono programmati per tutta la durata dei due anni sia in sede che in mobilità all’estero, e coniugano svariate discipline: Lingua, Cittadinanza, Arte, Scienze Motorie, Musica, Teatro, Informatica, Educazione genitoriale. Tutte le componenti della comunità scolastica vengono pertanto unite a formare un meta-gruppo di lavoro che si rende portatore sano di valori, di umanità, di interscambio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Centro Sportivo Scolastico